Ionizzatore dell’aria

IONIZZAZIONE DELL’ARIA

E la condizione che si verifica quanto le molecole d’aria associano una carica elettrica positiva o negativa.
In montagna, le particelle d’aria ionizzate per cm³ sono poco più di 4000 su 2 milioni di particelle. Da questa piccolissima parte dipende la vita degli animali e delle piante e in particolare dell’uomo.

Come si produce la ionizzazione
Applicando un principio fisico, detto “effetto corona” possono essere prodotte grandi quantità di ioni negativi.
Affinchè questo si verifichi è imperativo porre particolare attenzione alla produzione delle apparecchiature per la ionizzazione dell’aria, scegliendo i migliori componenti il tutto in un elegante design.

Cosa fanno in breve gli ionizzatori d’aria
Le apparecchiature di ionizzazione, emettono elettroni che caricano negativamente molecole di ossigeno ed azoto atmosferico, molecole uguali si respingono aumentando la velocità di deposito in quanto per effetto dell’attrazione elettrostatica vengono attirate dal suolo o altre superfici. Grazie agli ionizzatori d’aria quindi si determina una vera e propria “pulizia” dell’aria ristabilendo un “equilibrio ionico naturale”.

 

I commenti sono chiusi.